Home » Il Monte Baldo sul Lago di Garda

Il Monte Baldo sul Lago di Garda

Il Monte Baldo è una montagna famosa e celebrata, tipica montagna prealpina, di formazione calcarea. La continuità del rilievo, mosso soltanto dal succedersi delle vette alte in media 2.000-2.200 metri, che gli danno la forma crestata, ne fa un elemento unitario o una piccola catena che si allunga, in senso submeridiano, per circa km 35.

Il Monte Baldo deve anche la sua fama alla ricchezza degli aspetti naturali-stici, alla singolarità e varietà della sua flora, all’interesse dei suoi motivi antropici, ai ricordi e alle testimonianze che vi ha lasciato la storia,’ esso presenta come una lunga dorsale parallela al solco della vai d’Adige (val Lagarina) da una parte, del Lago di Garda dall’altra.

Le mutevoli vicende climatiche verificatesi nel corso dei millenni nella regione padano-alpina hanno determinato l’insediamento sul Monte Baldo di specie floristiche diverse; ed ecco quindi la varietà e la ricchezza del Monte Baldo, la compresenza di specie le più diverse che si trovano ai diversi livelli altitudinali o in microambienti adatti alloro habitat. Si comprende come tanta varietà floristica, in un unico abitato montano, suscitasse meraviglia nei botanici dei secoli scorsi, i quali individuavano sul Baldo per la prima volta specie ignote sino ad allora; ciò spiega perché molti fiori (circa una ventina) portino la specificazione di baldense (ad esempio Anemone baldensis T., Galium baldense Spr. etc.)

L’eccezionalità dell’ambiente vegetale si può verificare risalendo ad esempio il versante del Monte Baldo: ascensione che equivale ad un ipotetico viaggio dal Mediterraneo alle terre artiche; si passa difatti dalla fascia degli olivi, lauri, lecci, alla fascia delle latifoglie, alla fascia dei mughi e oltre con fiori e piante dell’ambiente alpino.

RIFUGI
Rifugio “FIORI DEL BALDO”
mt. 1910. Tel: 045 6862477
con bar e ristorante

Rifugio “Malga Prada – ex Mondini”
a Valvaccara (1500 m). Tel. 045 7285728
Offre solo servizio di ristoro.

Rifugio “G. BARANA”
(2147 m) a Cima Telegrafo. Tel. 045 7731797
Di proprietà del CAI (Verona) dispone di una cinquantina di posti letto ed è aperto dal 15 giugno al 15 settembre, più tutti i fine settimana.

Rifugio “G. CHIEREGO”
(1911 m) a Costabella. Tel. 348 8916235
Di proprietà del CAI (Verona), sorge sull’omonima cresta degli impianti di Prada. Aperto da metà giugno a metà settembre.

Capanna BAITA DEI FORT
(1750 m). Tel. 045 7400319
A Bocca Tratto Spino (o “Tredes pin”). Rappresenta la stazione d’arrivo della funivia di Malcesine. Aperta dal periodo pasquale a fine ottobre, offre solo servizi di ristoro.

Rifugio “Bocca Navene”
(1254 m) a Bocca Navene. Tel. 045 7401794
Di proprietà privata. È aperto da fine maggio ad ottobre ed offre una decina di posti letto.

Orto Botanico “MONTE BALDO”
Loc. Novezzina -Ferrara di M. Baldo Tel. 045 6247288 – 045 8184 711

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Rimani aggiornato e ricevi sconti e offerte dai nostri inserzionisti.
N.B. I campi con asterisco ( * ) sono obbligatori.

SE VUOI SELEZIONA LE TUE PREFERENZE

I tuoi dati verranno mantenuti privati ed utilizzati solo per rendere questo servizio possibile. Leggi la nostra Privacy Policy.